La storia raccontata dai cibi tipici

Combattimento tra Carnevale e Quaresima

Domenica 21 Febbraio 2021,la prima Domenica di Quaresima, per riallacciarmi al discorso tenuto nei post precedenti, posto un dipinto che è possibile ammirare al Kunsthistorische Museum di Vienna, stó parlando del “Combattimento tra Carnevale e Quaresima” di Pieter Bruegel il Vecchio, 1559; in questo dipinto è palpabile di quanto “Carnevale e  Quaresima” fossero agli antipodi.
A sinistra potete notare uomini e donne robuste intenti a far festa con tanto di cibi e bevande, rappresentazioni teatrali messe in scena;mentre nella metà di destra del dipinto abbiamo l’apoteosi della Quaresima, persone magrissime dove il viso è fatto di sacrifici e sofferenze e sul fondo compare una chiesa, da notare il pozzo al centro che fa da spartiacque a sinistra il maiale mentre a destra pesci nelle ceste.
Al centro del dipinto ci sono i due contendenti sui rispettivi carri:
il Carnevale e la Quaresima, il primo spinto da due uomini in maschera e con il Carnevale a cavalcioni di una botte con tanto di spiedo con maiale e salsicce;
La Quaresima invece è magra con due aringhe su di una pala ed è trainata da un prete e da una suora.
Altri riferimento al periodo di Carnevale è la messa in scena della”Sposa sudicia ” tratta dalla VIII bucolica di Virgilio, in cui la bellissima pastorella Niso sposa Mopso, e il suo ex fidanzato, Damone, disperato, medita di uccidersi.
Per chiudere, ecco l’immagine più esplicita di quello che era il Carnevale e la Quaresima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *